Assistenza domiciliare

Questo progetto si svolge in convenzione con l’Azienda Usl nordovest Toscana, reparto di Malattie Infettive dell'Ospedale di Livorno.

Gli obiettivi generali che l'Associazione si pone all'interno di questo progetto sono di promuovere il benessere psicofisico e relazionale delle persone hiv+, suscitare una maggiore attenzione alla propria e altrui salute e favorire l'accesso ai servizi sociosanitari presenti sul territorio di Livorno e provincia.

Le attività sviluppate sono in particolare destinate a favorire l’adesione delle persone malate ai percorsi di cura e di assistenza, in un’ottica di sanità d’iniziativa. Tale servizio è rivolto a tutti i pazienti sieropositivi, con particolare riferimento a quelli affetti da malattia conclamata, e che necessitano di un supporto psicologico e socio-assistenziale nel proprio ambiente di vita. La segnalazione delle persone che si trovano nelle suddette condizioni viene effettuata dall’UO Malattie Infettive ai Coordinatori Sanitari delle Zone, nel rispetto delle norme relative alla sicurezza dei dati personali. I Coordinatori sanitari a loro volta, attivano l’Associazione P24 Lila Livorno per integrare l’attività dell’Associazione nel Progetto Assistenziale Individuale a favore della persona.

Le attività che l’Associazione P24 assicura sono:

  1. Accompagnamento ai servizi socio-sanitari.
    E' previsto un servizio di trasporto alle persone malate, che non necessitano di ospedalizzazione, ma che hanno l'esigenza di recarsi in ospedale per sostenere le cure previste. Questo è importante perché riduce i disagi imposti da frequenti e continui spostamenti necessari, a titolo personale, per garantire le dovute cure mediche.

  2. Acquisto e consegna a domicilio di farmaci (dietro prescrizione medica).

  3. Educazione e sostegno ad uno stile di vita corretto, nell’area della nutrizione, dell’igiene personale e della cura di sé.

  4. Sostegno psicologico: consulenza psicologica e/o interventi educativi svolti da operatori qualificati in sede e a domicilio rivolta a pesone con hiv ed estesa anche ai familiari.

  5. Sostegno psicologico in reparto in caso di ricovero.
    L'Associazione offre un servizio psicologico con disponibilità quotidiana  con l'obiettivo di offrire sostegno e counselling alle persone ricoverate. Questo costituisce un mezzo per attutire l'ansia dell'attesa di una cura risolutiva e una maggiore consapevolezza della propria condizione di malattia.